9 Statistiche sul marketing esperienziale - Esperienze necessarie (2022)

Non c'è dubbio che le statistiche parlano chiaro quando si parla di marketing esperienziale.Non c'è dubbio che le statistiche parlano chiaro quando si parla di marketing esperienziale.

Per creare una campagna efficace, è essenziale capire cos'è questo tipo di marketing e perché è importante.

Immergiamoci.

Cos'è il marketing esperienziale?

Il marketing esperienziale porta i clienti nel tuo marchio, coinvolgendoli in un modo dinamico che porta il tuo marchio alla vita.

Questa forma di marketing si presenta in diverse forme, dalle esperienze in negozio agli stand in occasione di eventi.

Si tratta di coinvolgere i clienti.

Perché è importante?

Esploriamo le nove statistiche che rispondono a questa domanda.

Le statistiche sul marketing esperienziale da conoscere

  1. Secondo Statistasolo il 7% dei consumatori preferisce gli annunci televisivi agli eventi dal vivo.
  2. Inoltre, da Statista, 79% guidano le vendite dagli eventi (una forma di marketing esperienziale).
  3. 78% dei millennials, secondo Gruppo Harrisvogliono spendere soldi per esperienze ed eventi rispetto ad altri tipi di acquisti.
  4. Hubspot nota che il 65% dei marchi che usano il marketing esperienziale vedono un aumento delle vendite.
  5. Secondo SEMRush, i marchi che offrono esperienze positive ricevono tre volte il consapevolezza del passaparola di quelli che non lo fanno.
  6. Agenzia Big Eye ha notato che 85% dei consumatori sono più propensi ad acquistare da un'azienda dopo aver partecipato a un evento o un'esperienza, e 70% diventano clienti abituali. (fonte, marketer di eventi)
  7. Settimana del marketing nota che il 48% degli acquirenti sono più propensi all'acquisto se possono provare prima un prodotto.
  8. Per Salesforce, 92% dei consumatori si aspettano esperienze personalizzate: se non le offrite, rimarrete indietro.
  9. Secondo BizzaboGli eventi virtuali stanno funzionando, almeno in parte, con il 58% dei partecipanti che partecipano all'intero evento.

Caveats

La maggior parte di questi studi è stata condotta prima di Covid-19, quando tutti si sentivano a proprio agio nel viaggiare per esperienze ed eventi.

Ma il mondo sta tornando a un ambiente più aperto, il che fa ben sperare per il futuro del marketing esperienziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.